Sul Tabor - leggoerifletto

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sul Tabor



Vorrei piantar la tenda
sul Monte, per fermare
la gioia che mi viene
contemplando il tuo volto.
Ma come Pietro, anch’io
non comprendo, abbagliato
dalla luce che emana
la tua santa Persona.
Ciò che oggi io vivo
non è per me soltanto:
son troppi giù a soffrire
senza consolazione.
Ecco perché la TENDA
del Verbo di Dio Padre
fu messa tra di noi
e non restò nel cielo.
La Nube che ci avvolge
non è per separarci
ma per dirci che Dio
lo trovi sempre oltre.
Fa’ ch’io sappia scorgere
i tuoi tratti divini
nel volto sfigurato
del povero che incontro.
Insieme costruiremo
una tenda ad ognuno
perché senta vicina
la Presenza che salva.

Salvatore Piga
6 Agosto, 1995
 
Copyright 2010 © Leggoerifletto.All rights reserved
Torna ai contenuti | Torna al menu